Diventa un membro premium adesso e risparmia il 10% su ogni acquisto Maggiori informazioni

  • -10% su tutti gli articoli del negozio*
  • Spedizione gratuita a partire da 75,00 €
  • Members Only: Accesso a prodotti esclusivi
  • 12 mesi a soli 9,99€*
Il codice coupon è stato copiato negli appunti.
1707

ISPIRATA DAL BESTIAME DELL'HIMALAYA

3.000, 4.000, 5.000 metri. Dove l'azzurro chiaro si era appena posato sulle cime delle montagne, improvvisamente si sono formate delle nuvole spesse. Fischietti del vento. Cade la neve. Prima isolato, poi così denso che lavora sulla pelle come piccoli aghi. Tuttavia, lo Yak, questo animale da soma dell'Himalaya, guarda in lontananza senza essere coinvolto. Sfida stoicamente gli elementi con la sua pelliccia spessa, trascina i rifornimenti e le attrezzature più in alto sulla montagna. Vento? Neve? Fredda? Lo Yak è ben equipaggiato e servì come modello per Tae Sun Kang nel 1973, quando fondò BLACKYAK e Dongjin Mountain nel distretto dell'abbigliamento di Seoul. Voleva offrire agli alpinisti "tutto ciò di cui avevano bisogno per raggiungere i loro obiettivi alpinistici". Sun Kang aveva in mente attrezzature tecnicamente sofisticate. Attrezzatura che è altrettanto buona durante la spedizione himalayana quanto lo è per l'alpinismo, il turismo o lo sci nelle Alpi. Pensiero' fatto.

SVILUPPATO DAL DESIDERIO DI INDIPENDENZA

Con la fondazione del suo piccolo negozio "Dongjin Mountain" a Seul nel 1973, l'alpinista sudcoreano Tae Sun Kang ha posto le basi per la storia di successo di BLACKYAK. Poco dopo l'apertura del negozio, è stato compiuto un ulteriore sforzo: Il desiderio di creare un marchio outdoor nel proprio paese per staccarsi dai produttori stranieri e raggiungere così l'assoluta libertà. Tae Sun Kang sognava non solo di libertà sulle montagne più spettacolari del mondo, ma anche di qualsiasi libertà in termini economici. Ha riconosciuto il potenziale del mercato e i suoi calcoli hanno funzionato: Anche se la maggior parte dei 50 milioni di abitanti della Corea del Sud vive in città, il paese, dietro gli Stati Uniti e davanti alla Germania, è oggi il secondo mercato outdoor più forte al mondo.

MATERIALE AFFIDABILE COME UNO YAK

Tuttavia, i prodotti di BLACKYAK non sono progettati solo per facili escursioni, ma sono giacche da esterno, pantaloni isolanti, camicie funzionali e molti altri design realizzati con materiali altamente funzionali in grado di resistere a tutte le condizioni atmosferiche. Uno Yak - un bovino di montagna, che è di casa soprattutto sull'Himalaya - è un animale da soma affidabile, dal passo sicuro e potente ed è ancora una parte indispensabile di ogni spedizione himalayana di successo. Tra gli alpinisti esperti è addirittura considerato lo Sherpa degli Sherpa. Per questo motivo, Tae Sun Kang ha scelto lo Yak come datore di nome e logo aziendale.

Simboleggia il legame con la montagna, la natura e gli alpinisti. Tutte le spedizioni himalayane di successo, compresa la salita di tutte le quattordici cime di 8000 metri di Oh Eun Sun, testimoniano la competenza e la capacità innovativa di BLACKYAK. Allora come oggi, BLACKYAK è l'emblema degli alpinisti professionisti per l'attrezzatura tecnica di alta qualità per attività all'aperto di ogni tipo, come il turismo, lo sci e l'escursionismo.

N UN VICOLO CIECO

  • Anno Di Fondazione: 1973
  • Fondatore: Tae Sun Kang
  • Sede D'Azienda: Geumcheon-gu, Seoul, Corea del Sud
  • Numero Di Dipendenti: 500
  • Fatturato Annuo: 600 milioni di euro
  • Sito Web: global.blackyak.com/de
  • Sport: Outdoor

3 BUONE RAGIONI PER BLACK YAK

  • Giustizia: Dopo i gravi terremoti in Tibet, BLACKYAK ha donato denaro e attrezzature per aiutare le vittime a lungo termine.
  • Onorificenze: Nel 2016 e 2017, le collezioni di BLACKYAK hanno vinto un totale di 16 premi ISPO, dieci dei quali anche in oro.
  • Input Professionale: Prima della vendita dei prodotti BLACKYAK, gli atleti del marchio testano i nuovi componenti nelle condizioni più estreme durante le loro spedizioni in alta montagna.

QUALITÀ ECCELLENTE, FATTO IN COREA

Dopo che BLACKYAK aveva già sponsorizzato una spedizione coreana a Nanga Parbat, il "Re delle Montagne", nel 1980, il marchio acquisisce nel 1994 la licenza GORE-TEX: conferma direttamente dall'Olimpo dei materiali outdoor. Giustamente. La filosofia di creare qualcosa di unico, utilizzando materiali innovativi, suscita curiosità. La voglia di rimanere sempre connessi alla natura, di imparare la moderazione e la tolleranza dalla natura, è convincente. Se lo stile, un aspetto pulito ma informale sono aggiunti, la strada per la vetta è finalmente appiattita.

Questo è il motivo per cui BLACKYAK ha fatto il passo atteso in Europa con la propria collezione nel 2016. Tessuti elasticizzati, leggeri e traspiranti, membrane impermeabili, giacche, pantaloni, pantaloni, tessuto Cordura, PrimaLoft o GORE-TEX funzionano sempre. Specialmente quando i materiali high-tech sono utilizzati con la stessa disinvoltura e con lo stesso stile di BLACKYACK. Cercasi il tempo libero. Tempo libero trovato.

BLACKYAK LASCIA LA COINCIDENZA NEL CAMPO BASE ALLE SPALLE.

Ora il materiale può essere tanto innovativo quanto lo è, il design tanto elegante quanto lo è. Se c'è una mancanza di lavorazione, c'è rapidamente una mancanza di divertimento in montagna. Per BLACKYAK, la qualità e il caso non vanno mai insieme. Le collezioni del marchio sudcoreano sono prodotte dove l'abbigliamento sportivo di alta qualità e di alta qualità tecnica ne fa parte, come la resistenza alla tempesta della vetta. Se si acquistano prodotti BLACKYACK, la nuova parte esterna è sempre stata prodotta presso la fabbrica high-tech KTC in Cina. Massima qualità. Lo standard più alto - anche per i dipendenti. KTC è un orgoglioso membro della Fair Labor Association.

NON TE LO PERDERE!

Iscriviti subito alla newsletter, ottieni un voucher da 10€* e ricevi regolarmente email in cui ti offriamo offerte escusive e pre-vendite.

Nome (facoltativo)
Cognome (facoltativo)

Grazie!

Attiva la tua sottoscrizione cliccando il link nell'email che ti abbiamo appena inviato.