Diventa un membro premium adesso e risparmia il 10% su ogni acquisto Maggiori informazioni

  • -10% su tutti gli articoli del negozio*
  • Spedizione gratuita a partire da 75,00 €
  • Members Only: Accesso a prodotti esclusivi
  • 12 mesi a soli 9,99€*
1953
CASTELLI

DA MILANO AL MONDO - COME CASTELLI È DIVENTATO FORNITORE DI BICICLETTE

Quella che oggi è una delle aziende più innovative per l'abbigliamento ciclistico di alta qualità era un tempo una piccola sartoria di tessuti sportivi a Milano. Vittore Gianni aprì la sua attività nel 1876 e ben presto cucì le maglie per le leggendarie società di calcio Milan e Juventus Torino. Ha anche fornito la sua merce al Balletto di Milano. Dal 1910 realizza per la prima volta un abbigliamento funzionale speciale per il famoso ciclista Alfredo Binda, che nella sua carriera ha vinto cinque volte il Giro d'Italia e tre titoli mondiali su strada.

Era l'inizio di qualcosa di grande. Nel 1935 entra finalmente in azienda Amando Castelli, padre di Maurizio Castelli, che in seguito gli ha dato il nome, prima di rilevarla completamente nel 1939. Nei decenni successivi rafforza il suo legame con il ciclismo e attrezza sempre più professionisti con le ingegnose maglie e i pantaloncini da ciclismo Castelli. Ancora oggi sono noti per la loro qualità unica, le tecnologie innovative e il design italiano senza tempo.

CASTELLI: FORZA INNOVATIVA ITALIANA PER IL CICLISMO

Ciclisti e appassionati di ciclismo lo conoscono: lo scorpione bianco in cerchio rosso, che fin dagli anni Settanta è stato impresso come logo sugli articoli premium della Castelli Cycling. Nasce quando Maurizio Castelli chiama l'azienda con il nome della sua famiglia. Ancora oggi, lo scorpione rappresenta l'ineguagliabile forza innovativa dell'azienda che ha dato forma e cambiato l'abbigliamento ciclistico come nessun altro. Pantaloncini in lycra aerodinamica in elastan, il primo abbigliamento termico funzionale per le corse invernali, l'imbottitura Y-Progetto, la prima collezione pensata appositamente per le donne nel ciclismo: tutte invenzioni Castelli. Nel 1979 Castelli riceve addirittura l'ambito premio "Corriere dello Sport Discobolo" per i suoi cortometraggi in lycra. Che si tratti di ciclisti professionisti o hobbisti: con le maglie, i pantaloncini da ciclismo, i berretti e i guanti del negozio Castelli siete sempre aggiornati tecnologicamente.

N UN VICOLO CIECO

  • Anno Di Fondazione: 1876
  • Fondatore: Vittore Gianni
  • Sede D'Azienda: Fonzaso (Italia)
  • Numero Di Dipendenti: Nessun Dettaglio
  • Fatturato Annuo: nessun dettaglio
  • Sito Web: castelli-cycling.com
  • Sport: Bicicleta

3 BUONE RAGIONI PER CASTELLI

  • Tecnologico: Castelli è il più grande innovatore nel campo dell'abbigliamento ciclistico. Numerosi premi lo dimostrano.
  • Input Professionale: Tecnologia al top e design italiano - Castelli combina entrambi ai massimi livelli.
  • Per Hobby & Sport Professionali: Castelli equipaggia gli idoli del ciclismo da generazioni ed è ambita da ambiziosi amatori.

TUTTO PER ATLETI PROFESSIONISTI E AMATORIALI - PRODOTTI CASTELLI PRESSO KELLER SPORTS

Che si tratti di ciclisti professionisti o hobbisti: alla Keller Sports offriamo abbigliamento altamente funzionale per donne e uomini. Oltre alle maglie e ai pantaloncini da ciclismo, come rivenditori Castelli abbiamo nel nostro assortimento anche accessori come berretti e guanti della tradizionale azienda italiana. Tecnologia, comfort e design: queste sono le competenze chiave di Castelli. Ad esempio, la maglia "Espresso", realizzata con il nuovo materiale extra-morbido Punto, è molto popolare. Ha una cerniera frontale e una nuova costruzione della tasca che si adatta perfettamente ma è comunque spaziosa. Per le corse più lunghe, i pantaloncini da ciclismo "Premio 2" con il loro materiale Forza morbido ed elastico e la porzione di Lycra sono adatti anche per una leggera compressione senza tensioni sgradevoli.

ONNIPRESENTE AL TOUR DE FRANCE E GIRO D'ITALIA

Nelle grandi corse in bicicletta, sia al Tour de France che al Giro d'Italia, si vede sempre: lo scorpione bianco nel cerchio rosso. E' il segno distintivo del marchio Castelli. L'enorme forza innovativa del produttore fa delle maglie e dei pantaloncini la migliore attrezzatura per i professionisti del ciclismo, garantendo così anche la presenza televisiva del logo. Dal 2017, Castelli è anche l'equipaggiatore ufficiale dell'ex team Sky, guidato dalle star di scena Geraint Thomas e Chris Froome, che dalla primavera 2019 gareggiano con il nuovo nome di Team Ineos. Anche vari triatleti di punta come il due volte vincitore delle Hawaii Patrick Lange indossa lo scorpione sul petto - preferisce indossare la PR Speed Suit di Castelli.

CONTROCORRENTE - COME CASTELLI HA PORTATO IL COLORE NEL CICLISMO

Castelli ha fatto la differenza decisiva nel ciclismo agonistico attraverso numerose innovazioni. Professionisti e dilettanti giurano con le maglie, i pantaloncini e gli accessori del marchio italiano. Ma senza Castelli, anche il ciclismo non sarebbe quello che è oggi. Al Giro d'Italia del 1981, Maurizio Castelli inviò al via una manciata di professionisti in lycra turchese, in un'epoca in cui i pantaloni neri erano ufficialmente prescritti. L'associazione punì l'azienda per l'azione segreta, ma il primo effetto colore sgargiante nello sport ciclistico ebbe un effetto duraturo.

NON TE LO PERDERE!

Iscriviti subito alla newsletter, ottieni un voucher da 10€* e ricevi regolarmente email in cui ti offriamo offerte escusive e pre-vendite.

Nome (facoltativo)
Cognome (facoltativo)

Grazie!

Attiva la tua sottoscrizione cliccando il link nell'email che ti abbiamo appena inviato.